Plug-in

Insomma, se hai già visitato la pagina sull’analogico avrai capito che con quello è tutta un’altra storia.
Nonostante tutto, però, capita che del materiale debba essere lavorato in digitale.
Non è una tragedia, al contrario di quanto molti pensano. Questo perché da Gravel Records si usano solo programmi e plug-in “garantiti”, i migliori processori digitali che si possano trovare in circolazione.

Per quanto riguarda i plug-in, va molto scaricare i pacchetti completi, crearsi una libreria con tutti gli strumenti possibili ed immaginabili e usare la fantasia nel momento del bisogno.
È comprensibile: è comodo, rapido e, diciamocelo, piuttosto economico se non si possiede una vera attività. Ma non è il nostro caso.
Da Gravel Records ogni singolo plug-in è stato selezionato ed è nella libreria per un motivo, risolve un possibile problema o aggiunge “quel che” che serve per alcune produzioni dal tono più o meno ricorrente. Non c’è un singolo plug-in dell’arsenale a “prendere polvere” in quanto parte di un pacchetto preconfezionato.
Questo perché, in ogni singola occasione, vogliamo che il suono sia modellato esattamente come lo stavamo immaginando pochi secondi prima di intervenire in quel punto della catena. Esattamente come con i processori analogici, ma ad una frazione del costo ed usati con più cautela.

Ancora una volta: spesso i nostri clienti sentono poco la differenza, ma non per mancanza di orecchio critico: sta tutto nel metodo di utilizzo, e da Gravel Records questa roba suona! 😎